Frabboni_

In una stanza, oltre una grande porta vetrata, si trova la ricostruzione dello studio di Pizzardi. Un luogo intimo, che attraverso decori e arredi, ci consente di rivivere l’atmosfera di altri tempi. Un piccolo ambiente voltato a botte illuminato da una grande finestra; un grande fregio dipinto alle pareti, con fiori di narciso entro un fantasioso canestro di vimini intrecciati, posti al centro di modanature illusionistiche. 

Lo stesso tema dei narcisi è replicato nella fascia dipinta che circonda la porta, con fiori beige su fondo ocra rossa. Infine la mobilia, composta da una scrivania, un pianoforte, un mobile con sportelli e due lunghe cornici con riproduzioni di fotografie della visita di re Vittorio Emanuele III di Savoia alla Tenuta Pizzardi di Bentivoglio avvenuta nel 1925.

Contenuti testuali a cura di Marianna Biondi

SFOGLIA LA PHOTOGALLERY

SFOGLIA LA PHOTOGALLERY